BONUS IDRICO 2016 PER LE UTENZE DEBOLI

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Martedì 13 Settembre 2016 09:19

I Servizi Sociali Comunali dei Comuni di Nardò, Copertino, Galatone, Leverano, Porto Cesareo e Seclì fanno presente ai cittadini in difficoltà economica che è possibile presentare domanda per accedere al “Bonus Idrico Puglia 2016” mediante il quale sarà possibile ottenere un contributo - agevolazione sul consumo dell’acqua nelle abitazioni di residenza relativo all’anno 2015.

 

Potranno presentare le domande coloro che usufruiscono già del bonus elettrico o della Carta acquisti e che rientrano nella fascia reddituale Isee (fino a 7.500 euro annui) o fino a 20.000 euro annui, se si hanno almeno 4 figli a carico. Inoltre, potranno presentare domanda coloro che sono disabili fisici.

 

Le domande potranno essere inoltrate a partire dal 1° ottobre e fino al 31 dicembre 2016 esclusivamente al sito internet www.bonusidrico.puglia.it  o telefonando da  numero fisso (no cellulare) al numero verde gratuito automatico 800.660.860.

 

Per maggiori informazioni consultare il manifesto cliccando qui.

 

Home Care Premium - Proroga termine del progetto

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Martedì 12 Luglio 2016 07:47

Si comunica ai soggetti oggi beneficiari di Home Care Premium 2014 che, il termine del Progetto di assistenza domiciliare in favore di utenti dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici non autosufficienti, originariamente fissato al 30 giugno 2016, è stato differito al 31 dicembre 2016. 

 
I beneficiari già in carico continueranno a godere delle prestazioni loro riconosciute sino al termine del periodo di proroga.

 

hcp

 

Servizi di Cura per l'Infanzia e gli Anziani non autosufficienti - Fondi PAC

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Giovedì 21 Luglio 2016 07:31

Con circolare n.5365 emanata in data 20 luglio 2016, l’AdG ha differito il termine di conclusione al 30 giugno 2018 per la realizzazione e la rendicontazione del Programma Nazionale Servizi di Cura per l'Infanzia e gli Anziani non autosufficienti, oggetto di finanziamento nell’ambito del Secondo riparto, anche per come rideterminato col decreto n.1220/PAC del 15 luglio u.s..

Le spese finanziate con il Primo Riparto dovranno essere ultimate e rendicontate entro il 30 novembre 2016, secondo quanto da ultimo previsto con la circolare 4854 del 21 giugno 2016.

 

pac

 

RED - Reddito di Dignità

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Settembre 2016 11:45 Mercoledì 20 Luglio 2016 11:05

Il Reddito di Dignità regionale è una misura di integrazione del reddito "universalistica", a cui possono accedere tutte le persone che si trovino in difficoltà economiche e in condizioni di fragilità sociale tali, anche temporanee, da essere al di sotto delle condizioni minime per una esistenza almeno accettabile. 

Per accedere alla procedura di domanda di accesso al beneficio economico del Red in risposta al secondo Avviso pubblico, approvato con Del. G.R. 1014 del 7 luglio 2016, è necessario registrarsi come utente della piattaforma www.sistema.puglia.it/red e accedere al form on line, disponibile direttamente dalla propria postazione informatica, oppure recarsi presso uno degli sportelli di CAF, Patronato o Segretariato Sociale attivi sul territorio dell'Ambito territoriale.

L’accesso  e l’invio  della  domanda tramite Caf e  Patronati  è  totalmente gratuita e gli stessi sportelli locali sono disponibili per ogni ulteriore informazione sul tema.

 

Per maggiori informazioni visitare la pagina dedicata nell'Area "Servizi" - "Adulti in difficoltà" del presente sito web.

 

Relazione Sociale - Anno 2015

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Lunedì 11 Luglio 2016 08:26

Con deliberazione n°14 del 30 giugno 2016, il Coordinamento Istituzionale ha approvato la Relazione Sociale relativa all'anno 2015, predisposta dalll'Ufficio di Piano dell'Ambito Territoriale Sociale di Nardò.

In apertura della Relazione Sociale 2015 si anticipano i principali risultati conseguiti rispetto agli interventi programmati per la seconda annualità del Piano Sociale di Zona 2014-2016 e la loro conformità alle indicazioni definite dal Piano Regionale delle Politiche Sociali 2013-2015. In primis si rammenta l'obiettivo di fondo che questo Ambito ha riconfermato con la nuova programmazione: non limitarsi a definire l'utilizzo delle risorse assegnate, ma riposizionare il Piano Sociale di Zona affidandogli il compito strategico di mettere in relazione attori e risorse, di negoziare e promuovere sinergie e collaborazioni. Segue in Relazione Sociale 2015.